top of page

Hey now.

Hey now è probabilmente uno dei brani più ascoltati e apprezzati dai fan della prossima band che ascolteremo assieme sabato con Alternative Records ovviamente sempre on-air su Radionowhere.it

Loro sono i London Grammar, e dal 2009 deliziano i loro ascoltatori con brani, album, ep, live show e cover fatti in modo sublime. Ottima occasione questa quindi di ascoltarli assieme, chi per la prima volta, chi magari per riassaporarli con qualche canzone che si è persa lungo il cammino.

La band è composta da tre membri: Hannah Reid, Dominic Major & Dan Rothman. Da amici di scuola a band qualche anno più tardi scelgono il nome “London Grammar”, non solo perché è dove la band ha origine ma anche perché il “melting pot” di Londra , in qualche modo è un po' un mondo a se, con tutte le culture presenti al suo interno, e quindi il nome in questione credo voglia essere un portale per la loro musica che non fa differenze. Cominciano così a produrre brani e a suonarli live in alcuni locali di quartiere, aggiungendosi poi qualche collaborazione con alcuni membri di band come “Faithless” & “Sneaker Pimps”, anch’essi di Londra. Il 12 Novembre 2012 pubblicano per l’appunto “Hey Now” su Youtube, e la canzone riceve subito enorme apprezzamenti e visualizzazioni dal pubblico. L’anno successivo comincia così ad esserci la nascita dei primi album ed ep, cominciando da “Metal & Dust” nel febbraio del 2013, seguito qualche mese dopo dal featuring con “Disclosure” – “Help me lose my mind”, che ovviamente ascolteremo assieme sabato quindi non mancate. Il primo settembre 2013 rilasciano “Strong”, che farà poi parte dell’album d’esordio “If you wait”, che arriva al 2° posto nelle classifiche delle billboard Inglesi e Australiane. Nel corso dei successivi anni la band prenderà tempo per suonare in tour e ideare nuovi album fino a quando, il 9 giugno del 2017, esce “Truth is a beautiful thing”, primo in classifica in UK.

Il loro stile può essere definito una sorta di pop/trip-hop anche se a mio parere grazie alla tonalità di voce di Hanna Reid assumono facilmente sfumature di diverso tipo a seconda della canzone. Questo anche perché l’effetto delle emozioni di “persone che entrano ed escono dalla nostra vita” , come la frontman dice quando spiega di cosa la ispira nei testi, ovviamente varia da individuo a individuo.

Così arriviamo al 16 Aprile 2021, giorno in cui esce “Californian Soil”, terzo album della band, il cui singolo “America” spiega in un modo molto efficiente il lasciare andare il proprio passato alle spalle e ricominciare da zero.

Con questa bella riflessione come piace a me rinnovo l’appuntamento a sabato alle ore 17.00 orario inglese e 18.00 orario italiano per ascoltare assieme la band, farci compagnia e commentare assieme sia il gruppo che la nostra giornata, così da avere un po' di tempo da goderci assieme a una bella tazza di thè o di caffè. A presto!


5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page